Sveglia il gigante che c'è in te. Nel profondo dell'uomo albergano sopiti poteri, poteri che lo stupirebbero e che egli non ha mai sognato di possedere; forze che rivoluzionerebbero la sua vita, se destate e messe in azione.
Orison Swett Marden
Il recupero del potere interiore è uno degli obiettivi principali di chi pratica sciamanesimo. Nella visione sciamanica non esistono differenze tra un problema fisico e uno psichico: qualsiasi disagio è la manifestazione della perdita di potere spirituale. Se non riusciamo ad essere felici e in armonia con noi stessi e con gli altri è perché, non conoscendo il nostro potere e da dove provenga, lo sprechiamo, lo disperdiamo e non ci accorgiamo neppure di averlo smarrito fino a quando ci ritroviamo deboli e vuoti.
Il nostro vero potere viene dalla nostra essenza spirituale, non certo dal nostro limitato sistema corpo-mente, ma finché non riacquistiamo la nostra integrità anche sul piano spirituale, possiamo accedere a una parte estremamente limitata del nostro potere interiore. Anche le nostre pratiche di guarigione, che siano fisiche o emozionali, sono destinate ad avere poca efficacia, mentre questa aumenta in modo esponenziale quando ci riconnettiamo con il nostro potere spirituale.